BimboTeatro, una metodologia e non un metodo. La pratica laboratoriale basata sulla sperimentazione continua.

Dopo molti anni di lavoro con i bambini ho collezionato prassi e azioni educative che avanzano naturalmente verso il piacere e il benessere del bambino.

Collezionare però non vuol dire codificare; non significa per me creare un metodo chiuso e preconfezionato di lavoro. Il laboratorio non è un procedimento che segue criteri sistematici in vista di un prodotto da ottenere o un risultato da raggiungere; la prassi educativa basata sulla metodologia di BimboTeatro vuol essere invece una sperimentazione continua  per lo sviluppo delle conoscenze nell’ambito del teatro d’Infanzia e delle sue potenzialità.

Il laboratorio perform-attivo si realizza attraverso l’immersione del bambino nel flusso del linguaggio teatrale, immersione che sviluppa un assorbimento naturale verso le competenze relazionali, comunicative, emozionali e linguistiche che sono alla base del teatro.

Lavorare costantemente alla progettazione educativa dei laboratori significa, contrariamente alla strutturazione di un metodo, avere l’opportunità di lavorare a una metodologia sperimentale che sappia seguire una struttura ben definita e, allo stesso tempo, valorizzare il flusso del momento presente, rispettare le differenze individuali, i tempi e le potenzialità di ciascun bambino all’interno della sua comunità di appartenenza.